"
Un'idea che non sia pericolosa non merita affatto di essere chiamata idea

Oscar Wilde
"
 
Ci sono 43 persone collegate

Cerca per parola chiave
 

Titolo




\\ Home Page

 
(Inserito dalla Redazione il 27/04/2008 alle 19:20:51, in Motori, linkato 770 volte)
In un contesto di una gradevole giornata estiva, si è svolto il VI Raduno di Auto d’Epoca organizzato dal Presidente Fortunato Romano del Fiat 500 Gruppo Ostia Beach, il quale ha dato l’appuntamento presso il Pontile di Ostia, dove si sono radunate circa 300 autovetture d’epoca, in prevalenza Fiat 500 originali e personalizzate, arrivate da varie parti del Lazio. Dopo aver curiosato tra le auto, ed aver contattato i rappresentanti dei vari club partecipi a questa manifestazione per i saluti di benvenuto e complimentarsi per le auto che esponevano, abbiamo fatto rombare i motori, per dirigerci sul lungomare ed entrate nel Porto Turistico per far sfilare le auto e per effettuare una breve sosta. Lasciato il porto, ci siamo diretti presso il ristorante, dove al momento dell’entrata sono state scattate foto alle autovetture e poi consegnate agli interessati. Durante il pranzo, sono stati sorteggiati dei premi, infine consegnate targhe e coppe commemorative ai gruppi ed ai club. Si ringraziano della partecipazione, ogni intervenuto alla manifestazione sia come club sia come privato e le Forze dell’Ordine presenti. Inoltre, un doveroso saluto è espressamente dovuto alla direzione dell’Albergo Belvedere in Piazzale dei Ravennati, che cortesemente si è messo a disposizione permettendoci di effettuare meravigliose foto panoramiche del pontile.
Articolo a cura di Marco Del Greco
Fotoservizio realizzato da Patrizia Colangeli
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
 
(Inserito dalla Redazione il 25/04/2008 alle 16:49:08, in Motori, linkato 764 volte)
In concomitanza con i festeggiamenti di Santa Maria dell’Arci, presso la parrocchia dei S.S. Martiri Sabini, il comitato festeggiamenti con l’ausilio di Maurizio, noto cinquecentista tifoso della grande Lazio, ha indetto il I Raduno Fiat 500 e Auto Storiche per oggi 25 aprile presso Talocci in Fara Sabina nel Parco Fonte Pesole. Qui sono stati partecipi molti veicoli special modo quelle dei club appartenenti alle vicinanze del posto. Dopo aver effettuato una ricca colazione, si è proceduto ad un giro panoramico e per le vie dei paesi limitrofi con sosta a Fara Sabina. Al ritorno al Parco Fonte Pesole si è effettuato un pranzo rustico seguito dalla premiazione ai club ed ai partecipanti. Si ricorda che i festeggiamenti della suddetta parrocchia si protrarranno fino al 4 maggio sempre a Fonte Pesole.
Articolo a cura di Giuseppe Del Greco
Fotoservizio realizzato da Patrizia Colangeli
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
 
(Inserito dalla Redazione il 20/04/2008 alle 17:54:09, in Motori, linkato 738 volte)
Oggi 20 aprile si è tenuto nella splendida cittadina di Tivoli, conosciuta anche per le sue acque termali, il Raduno di Primavera organizzato dal Club Motori d’Altri Tempi, rappresentato dal Presidente Daniele Cerbella in collaborazione con Massimo, un suo socio iscritto. L’appuntamento è stato dato presso l’ampio parcheggio Lunganiene Giuseppe Impastato nel quale si sono riversate una discreta quantità tra auto e moto d’epoca. Non sono mancati i curiosi che si sono aggirati tra queste vetture per ammirarle e commentarle con le proprie opinioni che lasciavano ad intendere discorsi che ricordavano i meravigliosi anni trascorsi alla loro giuda, quando queste erano per loro e per le loro famiglie motivo di vanto e di svago. Saliti in auto, abbiamo percorso le storiche strade della cittadina ed infine siamo arrivati al ristorante Alfredo, situato nel centro storico. Lì abbiamo gustato una cucina casereccia, buona ed abbondante, al termine abbiamo avuto modo di passeggiare tra le vie di Tivoli dove ancor oggi s’incontrano reperti architettonici risalenti al periodo degli antichi Imperatori Romani.
Articolo a cura di Giuseppe Del Greco
Fotoservizio realizzato da Patrizia Colangeli
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
 
(Inserito dalla Redazione il 13/04/2008 alle 18:48:14, in Motori, linkato 809 volte)
Fuoriserie, una delle più grandi rassegne di auto e moto d’epoca del mondo è tornata per la 2ª edizione alla nuova Fiera di Roma per celebrare nuovamente il binomio con la capitale che ha segnato già dalla prima edizione un enorme successo di pubblico ed una grande partecipazione di espositori collocandosi come il più grande mercato di compravendita di fuoriserie e supercar d’Italia. Il Salone, dedicato alle auto e alle moto che hanno fatto storia, è stato realizzato da Mario Carlo Baccaglini Presidente di Intermeeting, ed organizzatore del Salone di Auto e Moto d’Epoca di Padova, che coinvolge ormai da quasi 30 anni espositori e visitatori al livello internazionale, ed anche quest’anno vi rinnova l’appuntamento che si terrà dal 24 al 26 ottobre. All’interno degli spazi di Fuoriserie è stata allestita una mostra intitolata Moto & Cinema dalla Strada allo Schermo, organizzata da Costantino Frontalini del Museo del Sidecar. Un appuntamento con 9 motociclette che sono state protagoniste di altrettanti grandi film e con 3 sidecar in rappresentanza del periodo d’oro della commedia all’italiana, con alcuni dei più grandi attori italiani come Totò, Aldo Fabrizi, Ugo Tognazzi, Gino Cervi). Un’ampia selezione della rassegna è stata dedicata alla compravendita che coinvolge appassionati, collezionisti e non solo. Presenti i più importanti commercianti nazionali ed internazionali che hanno esposto marche importanti che hanno fatto la storia dell’automobile. Amplio spazio è stato dedicato ai registri storici, ai più importanti club operanti in tutta la penisola che hanno esposto i rari modelli dei loro soci e alle scuderie che settimanalmente si sfidano nei vari campionati di regolarità, velocità in pista ed in montagna. Il mercato dei ricambi si è confermato quest’anno il più grande del centro-sud Italia, un intero e più ampio settore con oltre 4.000 mq di ricambi originali di tutte le marche, pezzi introvabili e costi competitivi, modellismo, oggettistica, documentazione originale, 350 i ricambisti italiani ed esteri grazie ai quali poter trovare anche il pezzo più ricercato. È stata raddoppiata l’area dedicata alle moto con un intero settore dove si sono potute ammirare le due ruote: chi ha lasciato il proprio cuore su una moto degli anni ‘60 o ‘70 o prima ancora, ha potuto cercare in questa manifestazione di riappropriarsene avendo l’imbarazzo della scelta tra le mitiche moto inglesi o le folgoranti moto giapponesi 4 cilindri che hanno segnato un nuovo ciclo del motociclismo, esemplari ormai mitici del motociclismo e le ultime entrate nella nicchia del motociclismo da collezione presenti al salone ovvero le moto anni ‘80. L’appuntamento impedibile e tra le novità di Fuoriserie è stata l’Asta organizzata da Luzzago, la prima casa d’aste italiana specializzata in automobili da collezione, che si è tenuta sabato 12 aprile alle ore 15.00 al padiglione 1. Luzzago promuove nel centro Italia nel contesto di riferimento tra chi vuole acquistare interessanti e pregevoli pezzi di storia dell’automobile e chi offre con il sistema dell’asta la propria autovettura. Tra le partnership, si è rinnovata quest’anno la collaborazione con l’Aci presenti in Fiera. L’organizzazione Intermeeting vi invita fin d’ora a recarvi a visitare il Salone di Auto e Moto d’Epoca di Padova, che si terrà in autunno.
Articolo a cura di Patrizia Colangeli
Fotoservizio realizzato da Marco Del Greco
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
 
(Inserito dalla Redazione il 09/04/2008 alle 14:43:16, in Free Time, linkato 708 volte)
Dopo il grande successo riportato in tutta Italia con la prima edizione di Correva il Boom… sulle Ruote della 500, l’Associazione Mitinitaly è lieta di presentarvi la nuova manifestazione denominata Buon AppeMito, un mix di cultura e memoria, binomio vincente per il Made in Italy. È un nome studiato appositamente per elevare la genuinità d’alimenti certificati D.O.P. e D.O.C. come anche altri che vengono prodotti in determinati territori italiani e che conservano sapori ed aromi unici ed irripetibili. Avviando un lavoro parallelo con l’Upter ed imbandendo un concorso per le scuole medie inferiori della Provincia di Roma e della Regione Lazio, da realizzarsi nel corso dell’Anno Scolastico 2008/2009. L’intento dell’Associazione è quello di far riscoprire ai nostri ragazzi la tradizione dello star bene a tavola attraverso le immagine d’epoca delle loro famiglie. Inoltre insegnare loro, fin d’ora, una corretta alimentazione, preferendo cibi nutrienti e ipocalorici, a quelli sconsigliati ed ipercalorici al fine d’evitare situazioni di disagiate come quelle causate dal sovrappeso e dall’obesità. Alla manifestazione è intervenuto Vittorio Panchetti, Presidente di Mitinitaly, che ha illustrato il progetto Buon AppeMito e tutte le iniziative in programma. Erano presenti Paolo Masini, Consigliere del Comune di Roma, Federico Fazzuoli, giornalista Rai, specializzato in tematiche agro alimentari. Enzo Paterno, Responsabile Area Agroalimentare per Mitinitaly. Inoltre, hanno accolto l’invito Claudio Mancini, Assessore allo Sviluppo Economico, Ricerca, Innovazione e Turismo della Regione Lazio, Daniela Valentini Assessore all’Agricoltura della Regione Lazio, Daniela Monteforte, Assessore alle Politiche della Scuola della Provincia di Roma, Palma D’Onofrio, Docente di Culinaria. In chiusura, dopo l’aperitivo, a tutti gli ospiti è stato offerta la visita della mostra Il Mito della Velocità, Arte, Motori e Società nell’Italia del ‘900. Si vuole portare a conoscenza fin d’ora che il Mitinitaly Village 2008 verrà allestito a Roma nella splendida cornice del Laghetto dell’Eur. Il periodo che è stato scelto (20-29 giugno) coincide con l’inizio dell’estate, la chiusura delle scuole e il programma ufficiale dell’Estate Romana del Comune di Roma, fattori che garantiscono una partecipazione attiva del pubblico romano ed una massiccia presenza di turisti. La manifestazione Buon AppeMito, accoglierà presso i suoi ampli spazzi: mostre, convegni, spettacoli, concerti, film, degustazioni, corsi e premi. L’ingresso è gratuito e si effettuerà l’orario continuato 11.00-24.00. Partecipare è anche ritrovare e rinnovare qualcosa in noi che credevamo perduto. In questa manifestazione la divisione motori di PerLa Comunicazione organizzerà per il Mitinitaly un raduno di auto e moto d’epoca.
Articolo a cura di Patrizia Colangeli
Fotoservizio realizzato da Marco Del Greco
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
 
(Inserito dalla Redazione il 06/04/2008 alle 18:06:42, in Motori, linkato 796 volte)
Posto alle estreme propaggini della provincia di Frosinone, al confine con la Campania, Cassino sorge alle falde del colle denominato Montecassino, che qui si stacca dal monte Cairo. In questa cittadina colma di storia e di bellezze naturali, oggi si è svolto il 2° raduno delle mitiche 500, organizzato dal sig. De Martino Agostino fiduciario di Cassino, del Fiat 500 Club Italia. Questo club, fu fondato nel 1984 a Garlenda (SV) raggruppando ogni tipo di Fiat 500 ed essendo federato A.S.I. accoglie presso di se anche altre autovetture solo se realmente originali. Inoltre, ha svariate sedi distribuite in Italia, in Europa e persino in alcuni paesi extraeuropei. Giunti al centro della cittadina, troviamo già esposte auto sfarzose tra le quali modelli particolarmente rari, lì siamo stati accolti con un’aria festosa da coloro che già avevano avuto modo di conoscerci personalmente in altre occasioni. Ci avviamo tra la folla alla ricerca di particolarità e curiosità da poter immortalare con il nostro obiettivo, al fine di poter rendere quest’incontro unico nel suo genere, lasciando così un’impronta visibile ben determinata in omaggio a coloro che si sono resi partecipi e testimoni di questo splendido raduno. Lasciamo Cassino alle nostre spalle per raggiungere un simpatico paesino situato in bassa montagna. Arrivati sul luogo, la piazza era già gremita di gente ed il bravo e preparato D.J. Marco Vizzaccaro, per tenere allegra la compagnia, ha colto l’occasione d’introdurre l’ascolto in sottofondo noti brani musicali in tema, che inneggiavano satiricamente la mitica 500. Subito dopo, il Sindaco di Viticuso Fabrizio Edoardo e la sig.ra Forte Maria Presidente della Pro Loco parlando anche a nome dei propri concittadini, ci hanno rivolto il saluto di benvenuto, dichiarandosi lieti della nostra presenza in questi luoghi a loro cari ed estendendo un cortese invito a tornare per avere l’opportunità d'imparare a conoscerli per poterne valutare ed apprezzare le loro caratteristiche, da ricercare sia dal punto di vista storico culturale, sia in quello paesaggistico territoriale ed anche nei particolari sapori e profumi predominanti della genuinità dei cibi, ancor oggi prodotti con sapienza ed esperienza da alcuni abitanti del posto che da generazioni si occupano con cura e dedizione al pascolo d’animali, allevati spesso allo stato brado. Da lì, ci siamo recati al vicino Ristorante da Antonio, dove si gustano specialità di montagna. Erano presenti all’evento per il Fiat 500 Club Italia il fiduciario di Frosinone Gaetano Attilio Serecchia, il fiduciario di Napoli Campi Flegrei Marcello Scatola, inoltre per Moto Auto Minturno il presidente Vincenzo Puccinardi e per Club Car Story di Formia il socio fondatore nonché segretario Salvatore Sangrillo. La serata si è conclusa con le premiazioni ad ogni iscritto, il taglio della magnifica torta ed un brindisi augurale d’arrivederci al prossimo incontro.
Articolo a cura di Giuseppe Del Greco
Fotoservizio realizzato da Patrizia Colangeli
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
 
(Inserito dalla Redazione il 30/03/2008 alle 18:23:49, in Motori, linkato 822 volte)
Ospitato nell’ampio parcheggio della catena Bricofer alla periferia di Velletri, si è tenuto l’incontro della quarta edizione del raduno d’auto d’epoca, organizzato dai coordinatori di Velletri, Dino Montagna e Paolo Passeri. Giunti sul posto, abbiamo avuto modo di constatare la presenza di circa un centinaio d’auto. Tra loro ce ne erano alcune veramente particolari, tenute in modo sublimi, che davano la sensazione a coloro che le ammiravano, di visitare un’esposizione di vetture selezionate, pronte per essere premiate per la loro bellezza ed originalità. È seguito un tour nelle vie della cittadina e dopo tutti assieme ci si è recati presso l’Associazione Culturale Il Silenzio. Questo nome è dato da una famosa composizione musicale del trombettista Nini Rosso, che tempo fa abitava in questo luogo incantato. Li abbiamo incontrato gente veramente valida e cortese che ci ha preparato e fatto gustare cibi genuini prodotti direttamente da loro. Inoltre, nel grande parco era possibile visitare un suggestivo museo di animali imbalsamati, oltre ad un magnifico lago artificiale ed osservare animali da cortile e da pascolo. Vogliamo evidenziare la premura e la gentilezza che ci hanno rivolto tutti i componenti della manifestazione ed in particolar modo gli intervenuti al raduno. Un cordiale saluto viene rivolto da parte nostra a Fabrizio, fotografo e curatore ufficiale del sito web dell’Europa Club Fiat 500 ed anche a Enrico, fotoreporter di Artemisio, settimanale locale di Velletri e Lariano, anche loro presenti per testimoniare nel miglior modo il trascorso evento ai propri lettori appassionati di questo settore.
Articolo a cura di Patrizia Colangeli
Fotoservizio realizzato da Marco Del Greco
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
 
(Inserito dalla Redazione il 09/03/2008 alle 18:24:06, in Motori, linkato 1123 volte)
Oggi, la cittadinanza di Alatri ha voluto ricordare, con un memorial il compianto Ettore Campoli. Il raduno d’auto d’epoca in suo onore è stato ideato dal sig. Coccia Nedio che ha offerto le targhe ricordo, ed organizzato dai soci del Ciociar Club Fiat 500, in collaborazione con il Comando della Polizia Municipale di Alatri. L’incontro si è svolto del cuore della cittadina, in piazza Santa Maria Maggiore, nella quale sono defluite auto di varie cilindrate e di spettacolare bellezza arrivate da varie province limitrofe. Lì è stata offerta la colazione ad ogni conducente, già prenotato telefonicamente, nel momento dell’adesione in loco. A seguire l’evento, era presente il sig. Bruno Sbaraglia collaboratore del giornale telematico Ultimissime.net, che in anteprima aveva divulgato l’incontro per i residenti della provincia di Frosinone e per coloro che pur essendo lontani vogliono ugualmente tenersi aggiornati su qualsiasi evento riguardi la loro provincia di origine. All’incontro erano presenti dei piloti di slalom in salita come il sig. Franco Frioni che si cimenta con la sua Fiat X 1/9 2000 prototipo ed il sig. Ettore Sarandrea che partecipa a gare su circuito con la sua elaborata Maxi 500. Il pranzo si è svolto in un magnifico Ristorante Villa Fiorina, ubicato alle porte della cittadina stessa, nel quale si è tenuto un prestigioso banchetto con la degustazione di una buona cucina locale. È seguita la distribuzione di targhe ricordo della partecipazione al memorial stesso. Un momento di commozione si è raggiunto tra i partecipanti, quando la signora Campoli Rossana assieme ai suoi figli hanno pronunciato delle frasi affettuose in ricordo del loro caro. Il sig. Coccia, e i soci del Ciociar Club Fiat 500 assieme al Comando della Polizia Municipale di Alatri, ringraziano sentitamente tutti gli intervenuti, che con la loro presenza hanno espresso la loro solidarietà, stringendosi simbolicamente attorno alla famiglia Campoli.
Articolo a cura di Patrizia Colangeli
Fotoservizio realizzato da Marco Del Greco
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
 
(Inserito dalla Redazione il 24/02/2008 alle 19:47:01, in Motori, linkato 766 volte)
Uno spettacolare raduno umbro, appositamente programmato in concomitanza della ricorrenza della festività del Patrono della cittadina di Terni, San Valentino. Riuniti presso la Polisportiva Boccaporco, si è proceduto all’iscrizione ed alla gustosa colazione presso il bar interno. Subito dopo, abbiamo percorso con le nostre autovetture la cittadina, arrivando fino al largo spiazzale della Basilica di San Valentino, nel quale il Parroco ci ha accolto per pregare assieme ed impartire la benedizione sia alle persone che alle auto. Finita la funzione religiosa, siamo partiti per Spoleto, giungendo presso il Ristorante Zengoni, dove abbiamo potuto assaporare piatti tipici umbri a base di prodotti locali e cacciagione. Nel mentre si è proceduto alla premiazione dei club e delle associazioni presenti al raduno, seguita dalla lotteria a premi, in palio, vere leccornie per tutti i tipi di palati. E per finire, il presidente del Club di Terni Livio Roncetti assieme al segretario Mario Fortunati ed ai consiglieri, hanno salutato con un brindisi augurale gli intervenuti, auspicando loro di rincontrarli al prossimo raduno. Usciti dal ristorante, siamo stati invitati a recarci ad Arrone presso il Frantoio Oleario Bartolini, nel quale era in atto una degustazione dei prodotti di loro produzione. Lo staff di PerLa Comunicazione vuole ringraziare gli organizzatori e i presidenti di tutti i club presenti per la loro accoglienza e cordialità.
Articolo a cura di Giuseppe Del Greco
Fotoservizio realizzato da Patrizia Colangeli
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
 
(Inserito dalla Redazione il 10/02/2008 alle 20:35:48, in Motori, linkato 707 volte)
Che spettacolo ragazzi!!! Arrivati in prima mattinata presso in circuito ISAM nella splendida cittadina di Anagni, siamo stati accolti con affetto e stima, da Alfredo Del Monte, Vicepresidente del Club Fiat 500 Anagni, in compagnia del patron di casa, il gentilissimo ed affabile ingegnere Filippo Moscarini, proprietario e responsabile di questo importante circuito. Ricordiamo che, esclusivamente per questo evento, è stata allestita sul piazzale, una pista delimitata da birilli per un percorso di circa 700 metri, riservata solamente ai possessori di auto d’epoca, che hanno avuto l’opportunità di cimentarsi in prove d’abilita con le loro vetture per tutta l’intera giornata. Messaggi di congratulazioni per la bellissima iniziativa e per il grande successo riscosso per la massiccia adesione di partecipanti, sono arrivati dal Sindaco di Anagni Carlo Noto e dall’Assessore Guglielmo Retarvi, che vanno ad incrementare quelli espressi dai Presidenti dei vari club d’auto, che si sono dichiarati entusiasti d’aver trascorso un’intera giornata insieme a gente simpatiche ed accoglienti all’insegna del divertimento e dello svago. Presenti all’evento piloti affermati del Fredali Team, intervenuti esclusivamente come ospiti visitatori ed altri come Ettore Sarandrea che, più volte si è cimentato su pista allietando il pubblico presente, mostrando la sua maestria e bravura alla guida della sua elaborata autovettura 500 Maxi. Sempre gradita rimane la presenza del noto fotoreporter Ettore Cesaritti, che usando il suo obiettivo in modo repentino, ha immortalato gli attimi più salienti dell’intera giornata, che saranno redatti per poi pubblicarli sul quotidiano per cui lavora. Un doveroso ringraziamento viene espresso, da noi tutti, al quotidiano della provincia Cinque Giorni il quale, in anteprima, ha pubblicato nella sua testata giornalistica lo svolgersi dell’evento richiamando così l’attenzione di molti patiti del settore d’auto d’epoca e, successivamente all’evento, commentandolo con un nuovo articolo affiancando alcune foto che ritraggono sia gli organizzatori che gli ospiti della manifestazione. Un ulteriore raggio di sole è comparso nella giornata già assolata, nel momento in cui sono arrivate tra noi, accolte con cortesia e cordialità, le stupende Miss Anette e le due omonime Federica, partecipanti all’ultima edizione del Concorso Miss 500 di Anagni, deliziandoci con la loro presenza sia sul circuito che presso il ristorante La Pigna, dove si è potuta gustare un’ottima cucina ciociara. Il Club Fiat 500 di Anagni assieme al Circuito ISAM e allla redazione di PerLa Comunicazione, sentitamente ringraziano ogni singolo partecipante alla manifestazione sia egli intervenuto come conduttore d’auto d’epoca che come semplice visitatore per aver apportato con la sua presenza un prezioso contribuito per rendere ancor più grande questa giornata, curata da tutti noi con amore e dedizione.
Articolo a cura di Patrizia Colangeli
Fotoservizio realizzato da Marco Del Greco
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
 
(Inserito dalla Redazione il 09/02/2008 alle 22:24:01, in Free Time, linkato 658 volte)
Come di consueto l’Associazione Mitinitaly non finisce mai di stupirci. Questa volta per conferire l’ennesima mostra dedicata al cinquantenario della mitica Fiat 500 unitamente all’esposizione degli oggetti in uso nel periodo in cui anche la famiglia media italiana iniziava finalmente a catalogarli come prodotti d’avanguardia e d’utilità, ha scelto il Centro Congressi Palazzo Rospigliosi di Zagarolo, alla porte di Roma. All’inaugurazione erano presenti innumerevoli personalità come il Sindaco Daniele Leonori, l’Assessore alla Cultura Marco Pacifici, il Presidente dell’Associazione Mitinitaly Vittorio Panchetti, oltre ai curatori della mostra Giancarlo Governi e Leoncarlo Settimelli, che sono molto noti per il loro eccezionale talento letterario ed artistico culturale. Ognuno di loro, avvicendandosi ha preso la parola ricordando agli ospiti l’importanza che ebbe negli anni ‘60 questa piccola utilitaria che fu tra le promotrici del cambiamento radicale della vita degli italiani. Al termine del congresso, si è evidenziata l’importanza del marchio Made in Italy, che assume sia per i produttori italiani che per i potenziali acquirenti, l’aspetto di una vera tutela e una buona salvaguardia dei prodotti e dei marchi italiani e Mitinitaly rispecchia Il marchio di qualità. Successivamente a questo incontro, Mitinitaly si sdoppierà mettendosi in viaggio per raggiungere due località del Nord Italia: dal 22 febbraio al 16 marzo le immagini e i filmati d’epoca potranno essere ammirati, in una veste grafica rinnovata e leggermente differente dal solito, nella ridente cittadina di San Remo, presso la rinomata struttura del Palafiori, sede quest’ultima, che ospiterà contemporaneamente la mostra Come San Remo. Invece a partire da giovedì 6 marzo fino a domenica 30 l’altra mostra sarà ospite al Centro Sarca di Milano ad accogliere nelle sue sale la mostra nella sua quarta tappa.
Articolo a cura di Patrizia Colangeli
Fotoservizio realizzato da Marco Del Greco
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
 
(Inserito dalla Redazione il 03/02/2008 alle 17:06:30, in Motori, linkato 707 volte)
Dopo, la splendida e gioiosa giornata carnevalesca di ieri, conclusasi alla grande. Oggi, il quartiere romano di Ostia si ripropone garantendo nuove emozioni, tra le quali lo svolgersi, in tarda mattinata, della sfilata delle più affascinanti auto italiane ritenute di pregio e di gran classe, ossia le Ferrari. Giunte con i loro potenti motori rombanti, circa una cinquantina di auto con lo stemma del cavallino rampante, si sono ritrovate presso il pontile di Ostia, mostrandosi ad una ad una, come star di Hollywood, ad ogni passante che si soffermava ad ammirare le loro sinuose curve. Queste sono le auto della Scuderia Ferrari Club Appia Antica di Roma, che ha partecipato con le sue prestigiose autovetture, degli anni ‘80 fino a quella più recente del 2007. “Il club è riconosciuto dalla Casa Madre di Maranello”, così ci spiega il Presidente Giorgio D’Antonio, che afferma che il loro principale obbiettivo è quello di poter aiutare a crescere ed a migliorare alcune associazioni che si occupano di persone bisognose di cure e d’affetti. È stato partecipe a questo evento anche il noto cantante, nonché Presidente Onorario del Club, il sig. Antonio Ciacci in arte Little Tony. Inoltre, ha dato il suo apporto di solidarietà alla manifestazione in corso, la Scuderia Ferrari Club di Ostia.
Articolo a cura di Giuseppe Del Greco
Fotoservizio realizzato da Patrizia Colangeli
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
 
(Inserito dalla Redazione il 02/02/2008 alle 19:07:49, in Free Time, linkato 534 volte)
Lo splendido quartiere romano di Ostia appartenente al XIII Municipio, nel periodo di carnevale, torna a far parlare di se. Questo, grazie alla manifestazione promossa ed organizzata dall’Assessorato alle Politiche del Commercio e dell’Artigianato del Comune di Roma, dal Municipio Roma XIII e promossa da Ascom - Confcommercio, Confesercenti, Proloco Roma Litorale. La cura dell’intero evento è stato affidato alla società Fare Musica, la quale ha contattato e seguito i vari gruppi d’intrattenimento della giornata. Presenti durante la sfilata, ben sette carri allegorici… ognuno contraddistinto con la propria denominazione. “Mare allegro” che vuole esprimere la felicità degli abitanti del mare, “Egitto” che riproduce in forma ironica la storia dell’antico Egitto, entrambi realizzati completamente in resina, per conto di Fantasiland, parco giochi permanente di Torvaianica (Pomezia). Mentre, vengono da Pomezia città “L’allegra Compagnia” che riproduce due clown che suonano rallegrando i loro spettatori, “Bruscolino” invece è anch’egli un clown ma, uno di quelli che ne combina tante e infine riesce sempre a farsi perdonare. Seguono, provenienti da Aprilia, altri due carri… “Clown con foca” dove si può intuire l’abilità del personaggio rappresentato che, con il suono del suo violino… fa danzare e destreggiare in giochi d’abilità, la foca alle sue spalle, compagna d’innumerevoli avventure e “La balena” che nella sua enorme bocca ha il burattino Pinocchio, che è nell’attesa di affidarsi al Tonno che lo riporterà a riva, dove potrà riabbracciare papà Geppetto. Infine, il carro “Akuna Matata”, di Roma, creato artigianalmente da un gruppo artistico denominato Akuna, che vuole a suo modo riprodurre un’isola equatoriale, nella quale vivono delle scimmie che suonano e danzano a ritmo tropicale. Presente la banda musicale di Ostia Lido, con ben 21 maestri musicisti che ci hanno suonato varie aree musicali eseguite con strumenti a fiato ed a percussione, ovvero… con dei clarini, dei sax, dei flauti, delle trombe, dei bassi, dei tromboni, dei flicorni e batterie. I componenti della Clown Band, provenienti da Salerno, che si sono esibiti con i loro strumenti, in modo carnevalesco, per allietare le persone presenti. Ha sfilato il gruppo degli “Antichi Romani”, in una fedele rappresentazione l’esercito armato dell’Impero Romano marciante, guidato dal comandante della Legione nell’adempimento del suo incarico di provvedere all’incolumità del Divino Imperatore Cesare Augusto accompagnato dalla sua amata Cleopatra e da tutto il loro seguito. Infine, proveniente da Pavona, l’accattivante Tribù Indiana, dei scalmanati, che in questa occasione ha preferito camuffare le donne dell’omonima tribù, con abiti maschili mentre, gli uomini indossavano vestiti di graziose giovani donne dell’America del Nord indicate con il nome di squa, ad eccezione del gran capo, il famoso Toro Seduto che era in compagnia della sua dolce metà di nome (ma non di fatto) Vacca Sdraiata. Un encomio particolare va rivolto alle autorità che hanno permesso questa iniziativa, ed anche ha coloro che si sono prodigati per l’incolumità degli spettatori presenti ossia alla Polizia Municipale del XIII Municipio in collaborazione con i volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri 116° Nucleo Roma Litorale.
Articolo a cura di Giuseppe Del Greco
Fotoservizio realizzato da Patrizia Colangeli
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
 
(Inserito dalla Redazione il 20/01/2008 alle 18:27:13, in Culture, linkato 665 volte)
Si è svolta con il patrocinio dei comuni di Cisterna di Latina e Sermoneta, ambedue amministratori della frazione di Doganella di Ninfa, presso il grande spiazzo della parrocchia di Santa Maria Assunta, un incontro popolar religioso che ha radici cinquantennali, che si rinnova ogni anno nei periodo concomitante con i festeggiamenti di Sant’Antonio Abate protettore degli animali e dei lavori agricoli. Presenti all’evento le maggiori autorità dei due paesi, di cui il Sindaco di Cisterna sig. Mauro Carturan e il Sindaco di Sermoneta sig.ra Giuseppina Giovannoli, i quali hanno presieduto allo svolgersi della funzione religiosa tenuta dal Parroco Don Alessandro Trani, che ha formalmente precisato che il ricavato della giornata, verrà utilizzato per la ristrutturazione dell’antica chiesa e per apportare migliorie a tutte le altre strutture adiacenti. Nell’oratorio della parrocchia, era in atto una mostra che raggruppava vari stili pittorici con diverse rappresentazioni, ognuna con un suo fascino che evidenziava la volontà dell’artista d’esprimere i propri stati d’animo ed i sentimenti più reconditi, in altre, tracciare un segno di vita quotidiana o naturalistica appartenenti al pittore locale, sig. Angelo Ridolfi. È seguita, riscuotendo un enorme successo, la preparazione e la distribuzione della polenta, da parte dei polentari, che con sapienza ed esperienza pluriennale, riproducono fedelmente le tradizioni culinarie di origine friulana, portate a suo tempo in questi luoghi, nel periodo della bonifica dell’agro pontino. Sono seguiti giochi di società e di abilità, infine l’estrazione del primo premio della lotteria che si è rivelato di grande utilità per coloro che lo hanno vinto… un trattorino agricolo. Una parola di elogio viene rivolta a tutti coloro che si sono prodigati per il buon andamento e la buona riuscita della manifestazione, tra cui alle forze dell’ordine, ai volontari della protezione civile, ai componenti della banda musicale, alle parrocchiane… abili maestre nella preparazione di svariate leccornie ed infine ai simpatici zampognari.
Articolo a cura di Patrizia Colangeli
Fotoservizio realizzato da Marco Del Greco
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
 
(Inserito dalla Redazione il 19/01/2008 alle 15:12:59, in Motori, linkato 1043 volte)
Chi non conosce nell’ambito motoristico storico il nome di Maurizio Fredali. In un tiepido pomeriggio di fine gennaio ci incontriamo con lui e con il suo team, grazie alla preziosa collaborazione di Dante Del Monte, che ci ha messi in contatto. Ritagliatosi uno spazio di tempo da dedicarci ecco cosa ci ha detto sua storia motoristica e della nascita del suo team: “L’interesse per questa tipologia di auto è nata negli anni ‘70, e man mano ha prevalso mutandosi in passione. Ne 1975 conobbi Giovanni Colantoni, che divenne successivamente il mio primo pilota, assieme mettemmo in opera la prima vettura da corsa su pista, gareggiando per la prima volta all’autodromo di Vallelunga, risultato finale: cappottamento con distruzione dell’auto… ma ciò non fermò la passione, infatti dopo due settimane circa la vettura veniva sostituita da un’altra molto più perfezionata. Dopo un anno di gare, iniziammo ad arrivare i primi risultati che continuarono a susseguirsi fino agli ultimi conquistati vincendo il campionato Peroni Promotion con l’autovettura Fredali Roberto 700 GR 5 nel 2007. Classificandoci al II posto nel campionato italiano C.S.A.I. Auto Storiche (Commissione Sportiva Automobilistica Italiana), con la stessa autovettura e lo stesso pilota sempre nel 2007. Nello stesso anno, esordiva anche la vettura 700 GR 2 pilotata da Fredali Emanuele con ottimi risultati, ottenendo un record su giro nell’autodromo di Verano Melegari (PR)”. Attualmente i componenti del Fredali Team si preparano per affrontare la stagione 2008 con i seguenti piloti: Fredali Roberto, GR 5; Fredali Emanuele GR 2; Morini Umberto GR 5; Morelli Salvatore GR 5; Papa Patric GR 5, assistiti dai tecnici Fredali Maurizio specializzato in motoristica e Giovanni Colantoni specializzato in assemblaggi. Inoltre collaborano disegnatori e collaudatori di autovetture su pista. Giovanni Colantoni ha la prerogativa di essere il più anziano del team, esordì come primo pilota ed ancor oggi è parte integrante del gruppo. Egli ci racconta che, nella sua eccezionale carriera lavorativa, ha spesso ricevuto encomi e gratifiche per lo svolgimento delle sue mansioni presso la società aerospaziale italiana per cui lavorava. Ha avuto l’opportunità di collaborare come responsabile del settore al programma Sonda Spaziale CassiniI, attualmente in orbita intorno al pianeta Saturno, programmata per rilevare dati sull’attività del pianeta stesso. Questi riconoscimenti alla sua persona sono arrivati dalla N.A.S.A., dall’A.S.I. e dall’E.S.A.
Articolo a cura di Patrizia Colangeli
Fotoservizio realizzato da Marco Del Greco
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
 
< ottobre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
             

Titolo
Culture (4)
Free Time (10)
Motori (61)
Travel (1)

Catalogati per mese:
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019

Gli interventi più cliccati

Titolo

Le fotografie più cliccate

Titolo
ULTIMO NUMERO
Anno V - Numero #17
GENNAIO 2011
Prossima uscita prevista:
APRILE 2011
ARRETRATI
Anno IV - Numero #16
OTTOBRE 2010
Anno IV - Numero #15
LUGLIO 2010
Anno IV - Numero #14
APRILE 2010



17/10/2019 @ 03:35:16
script eseguito in 69 ms