PerLa Comunicazione · Your Passion is our Mission
\\ Home Page : Articolo : Stampa
Porte aperte alle Cantine Vinicole Villafranca
(Inserito dalla Redazione il 23/09/2007 alle 19:07:20, in Free Time, linkato 515 volte)
In concomitanza della festa vinicola del Lazio denominata Benvenuta Vendemmia è stata organizzata dall’Ardea Classic Club, una gita alle porte di Roma presso la Cantina Vinicola Villafranca a Cecchina di Albano, nella quale ci hanno accolti con cordialità e simpatia. Fondata nel 1909, attualmente viene seguita dai proprietari Salvatore e Felice Gasperini i quali ci spiegano che i loro vigneti sono estesi circa 60 ettari situati nei comprensori delle migliori aree dei Castelli Romani, principalmente Frascati, Marino ed Albano Laziale. Nei propri vigneti, la Cantina Villafranca ha impiantato i migliori vitigni sia bianchi che rossi cercando di privilegiare le qualità attraverso una resa per ettaro molto bassa e la riscoperta di alcuni vitigni autoctoni quali il Bonvino, la Malvasia rossa del Lazio e anche vitigni innovativi per i Castelli Romani quali lo Chardonnay e per i rossi il Cabernet, il Merlot e lo Shiraz. Nella cantina di Cecchina di Albano avviene l’imbottigliamento e si può anche acquistare il prodotto finito nel punto vendita e con l’occasione fare anche una visita nella moderna cantina dove si possono seguire tutte le fasi della lavorazione ed inoltrarsi anche nelle vecchie con un piccolo museo del vino e l’antica grotta che suscita tuttora una forte suggestione. L’acquisto dei prodotti sia sfusi che imbottigliati si può effettuare anche presso il negozio di vendita diretta dove viene prodotto il Marino D.O.C. in via della Falcognana, 38 a Roma, oppure, sempre nella capitale, nelle noteche in via di Tor Sapienza, 27/a e in via di Settebagni, 300. Dopo aver trascorso l’intera giornata all’insegna della natura e del più completo rilassamento, gustando cibi semplici e genuini in compagnia di tanti altri ospiti ed aver assaporato guidati da un sommelier i vari vini distinguendo i sapori, percependo gli odori e osservando le sfumature dei loro colori, abbiamo dedotto che le passioni vere, per noi quella delle mitiche, unite a cultura, arte e socialità e assistiti dalla buona sorte...rendono la visione di noi stessi inseriti in un contesto di ampie vedute e stili di vita collocati in posizione ottimale.
Articolo a cura di Giuseppe Del Greco
Fotoservizio realizzato da Patrizia Colangeli
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata