"
Un'idea che non sia pericolosa non merita affatto di essere chiamata idea

Oscar Wilde
"
 
Ci sono 82 persone collegate

Cerca per parola chiave
 

Titolo




\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
(Inserito dalla Redazione il 28/10/2007 alle 19:49:05, in Motori, linkato 543 volte)
Una massiccia adesione si è riscontrata nel XVIII Moto Raduno patrocinato dal Comune di Aprilia e organizzato dal Moto Club Aprilia da Vittorio Beghin, presidente del club e dai suoi collaboratori Enzo Fagiolo e Pasqualino Santori. I partecipanti provenienti da varie regioni d’Italia, hanno tenuto in mostra le loro moto unite a quelle d’epoca. Alcune di esse sono state ornate in modo talmente originale frutto di una grande creatività e forte personalità del proprietario e dell’eventuale accompagnatrice riuscendo perfettamente ad essere “in” scegliendo un look perfettamente adeguato, tipico del veri appassionati di motori ruggenti su due ruote. Iniziato il tour, ci siamo recati in modo molto chiassoso ma ammirati da un’immensità di amatori e di curiosi fino alla località Lido dei Pini, nel quale è stato effettuato un rispettoso memorial in ricordo di Alessandro Pirelli pilota nell’europeo Superstock 1000 cc davanti al monumento eretto dagli amici. Infine ci siamo recati al ristorante che affacciava sul mare nel quale abbiamo consumato un pasto a buffet, nel mentre veniva consegnata una targa ricordo della manifestazione alla mamma di Alessandro, poi sono seguite le premiazioni per i singoli partecipanti, per i club che arrivavano da regioni più distanti (la prima si è classificata la Sardegna), per i club che hanno registrato più iscritti (1° Grandi Fratelli di Aprilia, 2° UFO di Frascati, 3° Moto Club di Albano), e per finire un delizioso presente alle accompagnatrici provenienti dai luoghi più distanti. Viene rivolto un sentito ringraziamento agli assessori del comune di Aprilia, il Dott. Di Lorenzo ed il Dott. Izzo per la loro cortese disponibilità ed un caloroso encomio è rivolto alla sig.ra Pirelli che assieme a ogni componente del club tiene alta la memoria del suo amato figlio Alessandro.
Articolo a cura di Giuseppe Del Greco
Fotoservizio realizzato da Patrizia Colangeli
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito dalla Redazione il 21/10/2007 alle 20:25:41, in Motori, linkato 821 volte)
Oggi siamo andati a visitare il circuito I.S.A.M. ad Anagni, che non essendo omologato, viene utilizzato da privati per prove libere, verifiche, collaudi, test o da scuole di auto e moto per impartire lezioni di guida su circuito. Inoltre, disponibile per eventi fieristici e da importanti club di auto e moto d’epoca che scelgono di organizzare i loro raduni in questo grande piazzale dando la possibilità ai partecipanti di usufruire del tracciato lungo circa 2 km. Abbiamo avuto il piacere d’incontrare l’ingegnere, sig. Filippo Moscardini che, 5 anni fa ha progettato e realizzato la pista circuito spiegandoci che nella sua opera ha inserito vari accorgimenti che sono strettamente necessari ai fini di una maggior sicurezza. Durante delle prove libere di moto abbiamo intervistato alcuni partecipanti. Paolo Gabriele dichiara “La mia è come quella di molti altri, è una passione che risale da giovanissimo, solo da 4 anni ho coronato il mio sogno acquistando una moto modello Hayabusa GSX 1300 R che ho trovato più adatta alle mie esigenze personali, in quanto sono molto alto e di corporazione robusta. Ho iniziato frequentando una scuola di pilotaggio Run for Fun di Luca Viola per acquisire sicurezza e abilità nei tracciati”. Antonio Aversa invece ci confida “Ho un’Honda 1000 RR CBR, l’ho scelta per la ciclistica rapportata alla potenza del motore, così riesco ad avere velocità rapportata alla sicurezza con un motore affidabile che dà soddisfazioni. Ho iniziato con piccole cilindrate aumentando gradualmente, sono autodidatta e frequento i circuiti da circa 4-5 anni perché li ritengo di maggior sicurezza”. Invece Cristian Petrucci “L’ho scelta per una questione estetica, ho iniziato con una Yamaha R6, ora ho una Suzuki GSXR 600, ho avuto sempre questa passione, ma non la possibilità economica. Non ho mai frequentato scuole di pilotaggio, però esercito molta attività fisica per tenermi in forma e da 5 mesi frequento spesso i circuiti per allenarmi bene con la speranza di poter trovare degli sponsor che mi facciano gareggiare seriamente”. Infine Danilo Napoli “Ho un’Honda CBR scelta non solo per l’estetica, ma soprattutto per la potenza del motore 600, raffrontato a quelli di altre case motociclistiche e inoltre per la sua rigidità che garantisce un’ottima tenuta di strada. La passione per le 2 ruote è in me fin da bambino, fino ad acquistare 2 anni fa l’amatissima e finalmente raggiungibile moto che preferisco usare nei circuiti soprattutto per motivi di maggior sicurezza”. Presto, grazie all’ausilio di Dante Del Monte saremo di nuovo al circuito I.S.A.M. per ulteriori novità.
Articolo a cura di Giuseppe Del Greco
Fotoservizio realizzato da Patrizia Colangeli
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito dalla Redazione il 14/10/2007 alle 16:17:23, in Motori, linkato 878 volte)
Si è tenuto in questo fine settimana all’Autodromo di Vallelunga a Campagnano di Roma, la 18esima Mostra dell’Antiquariato abbinata a quella delle prestigiose auto d’epoca. La manifestazione è stata organizzata dal responsabile delle Grandi Fiere dell’Antiquariato e dal Sig. Nicola Bruni, Vicepresidente del Circolo Romano La Manovella, il quale è riuscito con abilità e bravura, a coronare il suo successo, raggruppando intorno a varie macchine della scuderia un’elevata partecipazione d’appassionati del settore, proprietari di splendide auto, veri e propri gioielli di diverse ere, dal lontano 1928 fino ad arrivare al 1975. Presentato da un amico comune, abbiamo avuto il piacere di conoscere un anziano socio sia della Scuderia La Manovella che del Circolo Romano La Manovella, ossia l’avvocato Dott. Giovanni Gabrielli che con la sua lunga esperienza e preparazione nel settore automobilistico d’epoca ci ha fornito utili notizie e commenti a riguardo di alcune interessanti autovetture presenti che abbiamo ammirato e che qui ricordiamo, senza far torto a tutte le altre su cui non possiamo soffermarci ma che erano altrettanto meritevoli testimonianze delle varie epoche: una Saab, della serie 90, auto svedese, anni ’50, adatta ai percorsi innevati e che si è distinta nel rally di Montecarlo; una Morris Minor, che può definirsi la “mamma della Mini”; una Fiat Balilla (qui in versione spider a 4 marce), la prima auto italiana anteguerra (anni ‘30) destinata a vaste categorie di utenti; una 600 Multipla, a Roma servita molto come taxi, precorritrice delle attuali monovolume; una Bentley MK6 (degli anni ‘50-‘60) corrispondente alla Rolls Royce Silver Dawn costruita nello stesso periodo (la Bentley era stata assorbita dalla Rolls nei primi anni ‘30); un’altra Bentley (modello S1 anni ‘50) corrispondente alla Rolls Silver Cloud; alcune Fiat 1100, Lancia Appia e Alfa Romeo Giulietta T.I., le tre auto medie che iniziarono la motorizzazione di secondo livello in Italia (così come la Fiat 500 e la 600 per il primo livello); una Morris Spider anteguerra, elaborata dal proprietario su telaio mod. 8; e per terminare, una nera Jaguar E 3.8 del ‘62, modello reso famosa dai noti fumetti di Diabolik. Auto che in quest’occasione ha vinto il concorso “Premio Eleganza” indetto dalle Grandi Fiere dell’Antiquariato, concorso volto a premiare la passione, l’abilità e la cura di chi, animato dal desiderio di vivere e far vivere la tecnica ed il fascino del passato, ha dedicato tempo ed energie al mantenimento delle auto che fanno parte della memoria storica comune. Un sentito ringraziamento va rivolto agli organizzatori delle Grandi Fiere dell’Antiquariato, al Sig. Nicola Bruni e agli altri soci del Circolo Romano La Manovella nonché ai loro amici e simpatizzanti intervenuti per la loro disponibilità, gentilezza e cortesia dimostrata verso la nostra redazione. Un elogio infine va rivolto ai Ranger d’Italia e ai Carabinieri presenti, sempre vigili nell’espletamento delle loro funzioni di supporto per il buon esito della bella manifestazione.
Articolo a cura di Patrizia Colangeli
Fotoservizio realizzato da Patrizia Colangeli
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
(Inserito dalla Redazione il 07/10/2007 alle 22:29:32, in Motori, linkato 816 volte)
Una piacevole giornata trascorsa all’insegna del divertimento e della novità. Così si è proposto il raduno d’auto e moto d’epoca organizzato dall’Associazione Commercianti del Centro Commerciale Naturale, con il patrocinio del Comune di Anagni e della Pro Loco, assieme al Club Fiat 500 di Anagni, dai signori Guglielmo Viti, Vittorio Proia, Mariano Pisu che sono riusciti con l’ausilio di validi collaboratori a plasmare e dare forma alla manifestazione, rendendola valida in ogni suo aspetto. Al nostro arrivo, siamo stati gentilmente accolti dai componenti dell’Associazione Carabinieri Semper Fidelis, i quali ci hanno invitati a sistemarci nella capiente piazza Cavour che in breve tempo, contava un centinaio tra auto e moto d’epoca. Tutte splendidamente allineate in attesa d’essere visionate, da esperti preposti del settore, per essere scelte per un’eventuale premiazione. È seguito un tour che ha toccato i paesi limitrofi, tra cui la località Pantanello, dove c’è stato offerto un aperitivo nel Bar l’Oasi degli Amici. Al ritorno, le auto sono state fatte posizionare in modo ornamentale per valorizzare ancor più viale Regina Margherita già adornata con piante e fiori attorno alla passerella pronta ad accogliere la sfilata delle 22 candidate del 2° Concorso di Miss 500 Città dei Papi. Dopo essere stati suddivisi in tre ristoranti diversi quali Miseria e Nobiltà, la Taverna Gotica e le Quattro Ere nel quale eravamo anche noi, abbiamo gustato una cucina molto curata nei sapori e soprattutto di ottima qualità. Nel tardo pomeriggio si è svolto il concorso e le numerose premiazioni tra cui, sono stati consegnati ai primi tre classificati in assoluto, dei magnifici trofei assieme a delle bottiglie di vino D.O.C. di produzione locale dell’annata 2001 in formato magnum e di sontuosi cabaret colmi di dolci tipici, lavorati tradizionalmente per poterne gustare l’infinita bontà. I nomi dei vincitori sono: 1° classificato Paola Maurizi, 2° classificato Gianluca Cicconi, 3° classificato Daniele Oddi. Si ricorda, la gradita presenza del noto fotoreporter Ettore Cesaritti che usando il suo obiettivo ha immortalato i momenti più salienti dell’intera manifestazione che saranno redatti in un articolo giornalistico per essere pubblicato sul quotidiano La Provincia. Nel pomeriggio inoltrato al via la sfilata di moda. Grazie alla sig.ra Maria Egidi che si occupa di moda ed alla sig.ra Anna Maria Biondatti affermata parrucchiera, con l’ausilio di altri collaboratori, hanno utilizzato la loro valida e consolidata esperienza in questi settori, per preparare in modo adeguato ogni ragazza, valorizzando i loro lati caratteriali ed estetici. La rappresentazione è stata presentata con vera maestria dallo speaker Rai sig. Gaetano D’Onofrio, che è docente universitario di storia del teatro e del cinema. Tra le sue innumerevoli esperienze presenterà, ad Anagni il 10 novembre, per il 5° anno consecutivo assieme ad altri personaggi noti dello spettacolo, l’edizione del premio internazionale unico al mondo nel suo genere, voluto dal Pontefice Massimo Giovanni Paolo II nell’anno 2003 il Premio Internazionale Bonifacio VIII è un riconoscimento unico al mondo per la cultura della pace. Le candidate, di età compresa tra i 15 e i 28 anni, hanno saputo districarsi con abilità nello svolgimento della presentazione individuale che durante la sfilata, per il portamento impeccabile e per le doti fisiche ed intellettive. Tutto si è svolto sotto gli occhi attenti dei giurati che dopo aver valutato scrupolosamente ognuna di loro hanno emesso una votazione nella quale sono rimaste in gara le prime 6 classificate: Miss Eleganza, Annette Manco; Miss Gambissima, Desiré Gabriele; Miss Immagine, Ottavia Bove; Miss Simpatia, Sabrina Doddo; Miss Sorriso, Ilaria Villa; Miss Forme, Federica Cerasaro. Miss Immagine Ottavia Bove è stata colei che avendo ricevuto un punteggio superiore alle altre, è stata eletta la Miss delle Miss, ossia... Miss 500 Città dei Papi dell’anno 2007, ricevendo lo scettro e l’incoronazione direttamente da Caterina Primerano, la Miss 500 della scorsa edizione che, oggi ha deposto il suo incarico a favore della nuova prescelta.
Articolo a cura di Patrizia Colangeli
Fotoservizio realizzato da Marco Del Greco
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1
< gennaio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
             

Titolo
Culture (4)
Free Time (10)
Motori (61)
Travel (1)

Catalogati per mese:
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019

Gli interventi più cliccati

Titolo

Le fotografie più cliccate

Titolo
ULTIMO NUMERO
Anno V - Numero #17
GENNAIO 2011
Prossima uscita prevista:
APRILE 2011
ARRETRATI
Anno IV - Numero #16
OTTOBRE 2010
Anno IV - Numero #15
LUGLIO 2010
Anno IV - Numero #14
APRILE 2010



23/01/2019 @ 10:28:30
script eseguito in 48 ms