"
Un'idea che non sia pericolosa non merita affatto di essere chiamata idea

Oscar Wilde
"
 
Ci sono 6 persone collegate

Cerca per parola chiave
 

Titolo




Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
(Inserito dalla Redazione il 09/04/2008 alle 14:43:16, in Free Time, linkato 673 volte)
Dopo il grande successo riportato in tutta Italia con la prima edizione di Correva il Boom… sulle Ruote della 500, l’Associazione Mitinitaly è lieta di presentarvi la nuova manifestazione denominata Buon AppeMito, un mix di cultura e memoria, binomio vincente per il Made in Italy. È un nome studiato appositamente per elevare la genuinità d’alimenti certificati D.O.P. e D.O.C. come anche altri che vengono prodotti in determinati territori italiani e che conservano sapori ed aromi unici ed irripetibili. Avviando un lavoro parallelo con l’Upter ed imbandendo un concorso per le scuole medie inferiori della Provincia di Roma e della Regione Lazio, da realizzarsi nel corso dell’Anno Scolastico 2008/2009. L’intento dell’Associazione è quello di far riscoprire ai nostri ragazzi la tradizione dello star bene a tavola attraverso le immagine d’epoca delle loro famiglie. Inoltre insegnare loro, fin d’ora, una corretta alimentazione, preferendo cibi nutrienti e ipocalorici, a quelli sconsigliati ed ipercalorici al fine d’evitare situazioni di disagiate come quelle causate dal sovrappeso e dall’obesità. Alla manifestazione è intervenuto Vittorio Panchetti, Presidente di Mitinitaly, che ha illustrato il progetto Buon AppeMito e tutte le iniziative in programma. Erano presenti Paolo Masini, Consigliere del Comune di Roma, Federico Fazzuoli, giornalista Rai, specializzato in tematiche agro alimentari. Enzo Paterno, Responsabile Area Agroalimentare per Mitinitaly. Inoltre, hanno accolto l’invito Claudio Mancini, Assessore allo Sviluppo Economico, Ricerca, Innovazione e Turismo della Regione Lazio, Daniela Valentini Assessore all’Agricoltura della Regione Lazio, Daniela Monteforte, Assessore alle Politiche della Scuola della Provincia di Roma, Palma D’Onofrio, Docente di Culinaria. In chiusura, dopo l’aperitivo, a tutti gli ospiti è stato offerta la visita della mostra Il Mito della Velocità, Arte, Motori e Società nell’Italia del ‘900. Si vuole portare a conoscenza fin d’ora che il Mitinitaly Village 2008 verrà allestito a Roma nella splendida cornice del Laghetto dell’Eur. Il periodo che è stato scelto (20-29 giugno) coincide con l’inizio dell’estate, la chiusura delle scuole e il programma ufficiale dell’Estate Romana del Comune di Roma, fattori che garantiscono una partecipazione attiva del pubblico romano ed una massiccia presenza di turisti. La manifestazione Buon AppeMito, accoglierà presso i suoi ampli spazzi: mostre, convegni, spettacoli, concerti, film, degustazioni, corsi e premi. L’ingresso è gratuito e si effettuerà l’orario continuato 11.00-24.00. Partecipare è anche ritrovare e rinnovare qualcosa in noi che credevamo perduto. In questa manifestazione la divisione motori di PerLa Comunicazione organizzerà per il Mitinitaly un raduno di auto e moto d’epoca.
Articolo a cura di Patrizia Colangeli
Fotoservizio realizzato da Marco Del Greco
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
 
(Inserito dalla Redazione il 09/02/2008 alle 22:24:01, in Free Time, linkato 627 volte)
Come di consueto l’Associazione Mitinitaly non finisce mai di stupirci. Questa volta per conferire l’ennesima mostra dedicata al cinquantenario della mitica Fiat 500 unitamente all’esposizione degli oggetti in uso nel periodo in cui anche la famiglia media italiana iniziava finalmente a catalogarli come prodotti d’avanguardia e d’utilità, ha scelto il Centro Congressi Palazzo Rospigliosi di Zagarolo, alla porte di Roma. All’inaugurazione erano presenti innumerevoli personalità come il Sindaco Daniele Leonori, l’Assessore alla Cultura Marco Pacifici, il Presidente dell’Associazione Mitinitaly Vittorio Panchetti, oltre ai curatori della mostra Giancarlo Governi e Leoncarlo Settimelli, che sono molto noti per il loro eccezionale talento letterario ed artistico culturale. Ognuno di loro, avvicendandosi ha preso la parola ricordando agli ospiti l’importanza che ebbe negli anni ‘60 questa piccola utilitaria che fu tra le promotrici del cambiamento radicale della vita degli italiani. Al termine del congresso, si è evidenziata l’importanza del marchio Made in Italy, che assume sia per i produttori italiani che per i potenziali acquirenti, l’aspetto di una vera tutela e una buona salvaguardia dei prodotti e dei marchi italiani e Mitinitaly rispecchia Il marchio di qualità. Successivamente a questo incontro, Mitinitaly si sdoppierà mettendosi in viaggio per raggiungere due località del Nord Italia: dal 22 febbraio al 16 marzo le immagini e i filmati d’epoca potranno essere ammirati, in una veste grafica rinnovata e leggermente differente dal solito, nella ridente cittadina di San Remo, presso la rinomata struttura del Palafiori, sede quest’ultima, che ospiterà contemporaneamente la mostra Come San Remo. Invece a partire da giovedì 6 marzo fino a domenica 30 l’altra mostra sarà ospite al Centro Sarca di Milano ad accogliere nelle sue sale la mostra nella sua quarta tappa.
Articolo a cura di Patrizia Colangeli
Fotoservizio realizzato da Marco Del Greco
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
 
(Inserito dalla Redazione il 02/02/2008 alle 19:07:49, in Free Time, linkato 505 volte)
Lo splendido quartiere romano di Ostia appartenente al XIII Municipio, nel periodo di carnevale, torna a far parlare di se. Questo, grazie alla manifestazione promossa ed organizzata dall’Assessorato alle Politiche del Commercio e dell’Artigianato del Comune di Roma, dal Municipio Roma XIII e promossa da Ascom - Confcommercio, Confesercenti, Proloco Roma Litorale. La cura dell’intero evento è stato affidato alla società Fare Musica, la quale ha contattato e seguito i vari gruppi d’intrattenimento della giornata. Presenti durante la sfilata, ben sette carri allegorici… ognuno contraddistinto con la propria denominazione. “Mare allegro” che vuole esprimere la felicità degli abitanti del mare, “Egitto” che riproduce in forma ironica la storia dell’antico Egitto, entrambi realizzati completamente in resina, per conto di Fantasiland, parco giochi permanente di Torvaianica (Pomezia). Mentre, vengono da Pomezia città “L’allegra Compagnia” che riproduce due clown che suonano rallegrando i loro spettatori, “Bruscolino” invece è anch’egli un clown ma, uno di quelli che ne combina tante e infine riesce sempre a farsi perdonare. Seguono, provenienti da Aprilia, altri due carri… “Clown con foca” dove si può intuire l’abilità del personaggio rappresentato che, con il suono del suo violino… fa danzare e destreggiare in giochi d’abilità, la foca alle sue spalle, compagna d’innumerevoli avventure e “La balena” che nella sua enorme bocca ha il burattino Pinocchio, che è nell’attesa di affidarsi al Tonno che lo riporterà a riva, dove potrà riabbracciare papà Geppetto. Infine, il carro “Akuna Matata”, di Roma, creato artigianalmente da un gruppo artistico denominato Akuna, che vuole a suo modo riprodurre un’isola equatoriale, nella quale vivono delle scimmie che suonano e danzano a ritmo tropicale. Presente la banda musicale di Ostia Lido, con ben 21 maestri musicisti che ci hanno suonato varie aree musicali eseguite con strumenti a fiato ed a percussione, ovvero… con dei clarini, dei sax, dei flauti, delle trombe, dei bassi, dei tromboni, dei flicorni e batterie. I componenti della Clown Band, provenienti da Salerno, che si sono esibiti con i loro strumenti, in modo carnevalesco, per allietare le persone presenti. Ha sfilato il gruppo degli “Antichi Romani”, in una fedele rappresentazione l’esercito armato dell’Impero Romano marciante, guidato dal comandante della Legione nell’adempimento del suo incarico di provvedere all’incolumità del Divino Imperatore Cesare Augusto accompagnato dalla sua amata Cleopatra e da tutto il loro seguito. Infine, proveniente da Pavona, l’accattivante Tribù Indiana, dei scalmanati, che in questa occasione ha preferito camuffare le donne dell’omonima tribù, con abiti maschili mentre, gli uomini indossavano vestiti di graziose giovani donne dell’America del Nord indicate con il nome di squa, ad eccezione del gran capo, il famoso Toro Seduto che era in compagnia della sua dolce metà di nome (ma non di fatto) Vacca Sdraiata. Un encomio particolare va rivolto alle autorità che hanno permesso questa iniziativa, ed anche ha coloro che si sono prodigati per l’incolumità degli spettatori presenti ossia alla Polizia Municipale del XIII Municipio in collaborazione con i volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri 116° Nucleo Roma Litorale.
Articolo a cura di Giuseppe Del Greco
Fotoservizio realizzato da Patrizia Colangeli
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
 
(Inserito dalla Redazione il 15/12/2007 alle 19:37:06, in Free Time, linkato 643 volte)
Dal 13 al 16 dicembre è in mostra il meglio della produzione artigiana made in Italy presso i padiglioni espositivi della Nuova Fiera di Roma ed in occasione della seconda edizione della Mostra Mercato Arti e Mestieri Expo i visitatori potranno concedersi gratuitamente un viaggio alla riscoperta di tradizione, arte e cultura. C’è un’ampia scelta per tutti i gusti e per tutti i palati da quelli più raffinati a quelli più popolari; ovviamente protagonista non è solo il cibo, ma ci sono anche l’oggettistica, gli articoli da regalo, i mobili, i complementi d’arredo, l’oreficeria e la gioielleria, l’abbigliamento, gli accessori di moda. La fiera diventa quindi sia un’ottima vetrina per l’artigianato e l’enogastronomia italiana valorizzando l’arte del saper fare delle piccole imprese sia un’ottima occasione per i visitatori di trascorrere delle ore piacevoli immersi in un’atmosfera calda e accogliente. In realtà la novità di quest’edizione sta nella possibilità di mettere in pratica le proprie abilità artigiane; è presente infatti un’area dedicata alla passione per la maglia e all’interno dei padiglioni espositivi vengono create aree di intrattenimento a completa disposizione del pubblico dove si svolgono dimostrazioni sulle principali tecniche di lavorazione riguardanti la maglia e il ricamo, il tradizionale “taglio e cucito” e i pizzi realizzati all’uncinetto fino ad arrivare a ritroso al telaio o al tombolo con la possibilità di cimentarsi in tali attività, come anche nell’arte del mosaico o nella lavorazione del vetro. Da non perdersi le due aree dedicate ai presepi dove è inoltre possibile acquistare pezzi di artigianato unico ed esclusivo con i quali arricchire ed impreziosire il vostro presepe.
Articolo a cura della redazione di CulturaLazio.it
Fotoservizio realizzato da Patrizia Colangeli
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
 
(Inserito dalla Redazione il 01/12/2007 alle 19:56:28, in Free Time, linkato 519 volte)
L’Associazione Mitinitaly è stata presente nel più grande centro commerciale europeo di Roma Est, dal 9 novembre al 9 dicembre 2007 per rievocare quello di più italiano ci sia stato nella nostra storia. Con l’esposizione di foto e di auto che quest’anno inneggiavano il 50° anno della nascita della Fiat 500, ideata e disegnata dall’ingegnere Dante Giocosa nel lontano 1957. Fu la vettura che si propose a quella sfera di persone non abbienti e pertanto le più numerose. In questa mostra vengono ricordati anche personaggi che in quel periodo per mezzo radio e della TV bianco e nero, entrarono pian piano nelle case degli italiani che a breve li accettarono come ospiti seguendo abitualmente i loro programmi televisivi giornalieri e settimanali. Mitinitaly si è proposta sul mercato come un’associazione seria con finalità non lucrative, interessata ad espandere nel miglior modo i prodotti Made in Italy affinché continuino ad essere sempre più apprezzati per le sue qualità, per la cura che gli viene dedicata, tramandata da sapienti culture che hanno contribuito a una migliore formazione del prodotto nostrano.
Articolo a cura di Stefano Del Greco
Fotoservizio realizzato da Patrizia Colangeli
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
 
(Inserito dalla Redazione il 23/09/2007 alle 19:07:20, in Free Time, linkato 514 volte)
In concomitanza della festa vinicola del Lazio denominata Benvenuta Vendemmia è stata organizzata dall’Ardea Classic Club, una gita alle porte di Roma presso la Cantina Vinicola Villafranca a Cecchina di Albano, nella quale ci hanno accolti con cordialità e simpatia. Fondata nel 1909, attualmente viene seguita dai proprietari Salvatore e Felice Gasperini i quali ci spiegano che i loro vigneti sono estesi circa 60 ettari situati nei comprensori delle migliori aree dei Castelli Romani, principalmente Frascati, Marino ed Albano Laziale. Nei propri vigneti, la Cantina Villafranca ha impiantato i migliori vitigni sia bianchi che rossi cercando di privilegiare le qualità attraverso una resa per ettaro molto bassa e la riscoperta di alcuni vitigni autoctoni quali il Bonvino, la Malvasia rossa del Lazio e anche vitigni innovativi per i Castelli Romani quali lo Chardonnay e per i rossi il Cabernet, il Merlot e lo Shiraz. Nella cantina di Cecchina di Albano avviene l’imbottigliamento e si può anche acquistare il prodotto finito nel punto vendita e con l’occasione fare anche una visita nella moderna cantina dove si possono seguire tutte le fasi della lavorazione ed inoltrarsi anche nelle vecchie con un piccolo museo del vino e l’antica grotta che suscita tuttora una forte suggestione. L’acquisto dei prodotti sia sfusi che imbottigliati si può effettuare anche presso il negozio di vendita diretta dove viene prodotto il Marino D.O.C. in via della Falcognana, 38 a Roma, oppure, sempre nella capitale, nelle noteche in via di Tor Sapienza, 27/a e in via di Settebagni, 300. Dopo aver trascorso l’intera giornata all’insegna della natura e del più completo rilassamento, gustando cibi semplici e genuini in compagnia di tanti altri ospiti ed aver assaporato guidati da un sommelier i vari vini distinguendo i sapori, percependo gli odori e osservando le sfumature dei loro colori, abbiamo dedotto che le passioni vere, per noi quella delle mitiche, unite a cultura, arte e socialità e assistiti dalla buona sorte...rendono la visione di noi stessi inseriti in un contesto di ampie vedute e stili di vita collocati in posizione ottimale.
Articolo a cura di Giuseppe Del Greco
Fotoservizio realizzato da Patrizia Colangeli
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
 
(Inserito dalla Redazione il 15/09/2007 alle 17:09:39, in Free Time, linkato 490 volte)
“Mitinitaly è una manifestazione svolta per le prima volta a Roma presso il laghetto dell’EUR. L’organizzazione si interessa di promuovere il marchio italiano soprattutto qui in Italia per poi successivamente riaffermarlo anche all’estero. Quest’anno è iniziato con il promuovere la Fiat 500, questo per dare risalto al compimento del 50° anno dell’utilitaria che ha contribuito a cambiare le abitudini degli italiani nei lontani anni ‘50 e ‘60.” Questa è la voce diretta di uno dei responsabili Vincenzo De Chiara, infornandoci che seguirà in autunno una fiera ed in inverno un convegno, oltre a questa manifestazione svolta nell’ambito dell’Estate Romana. Inoltre la Brumm ha fornito per Mitinitaly un modellino personalizzato di Fiat Nuova 500 del 1957 in serie limitata da collezione.
Articolo a cura di Patrizia Colangeli
Fotoservizio realizzato da Marco Del Greco
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
 
(Inserito dalla Redazione il 15/09/2007 alle 04:53:53, in Free Time, linkato 537 volte)
Di corsa a ritirare la torta in pasticceria e via… punto di ritrovo alle ore 23.00 al Loch Ness Pub in via Portuense per un drink ed ecco arrivare il momento più atteso… quello per festeggiare il compleanno di Marco, ideatore del sito che ha compiuto il suo 24° anno alle prime ore del 15 settembre. Un caloroso applauso e si procede al taglio ed alla distribuzione della torta e per i più golosi, è seguito il bis. Non poteva mancare lo scherzo dell’amico Pierpaolo che, con abilità, ha spiaccicato una porzione di torta, e non la sua, sul viso del festeggiato… dichiarando assieme a Gianmarco la fatidica frase “porta bene”. Ne è seguita una simpatica risata collettiva e l’affermazione di Stefano “su questo non ci sono dubbi” mentre si accingeva frettolosamente ad agguantare l’ultima fetta rimasta, in quel frattempo incustodita. Durante la lettura dei biglietti di buon compleanno è stato messo in risalto quello di Alessandro, per glòi amici Alexjs74 nel quale aveva inserito con maestria delle simpatiche immagini d’automobili... firmandosi amico e collaboratore ufficiale del sito. Dopo aver visionato i regali ricevuti, si è proceduto allo scatto ultimale della foto di gruppo e tantissimi... issimi auguri ancora.
Articolo a cura di Stefano Del Greco
Fotoservizio realizzato da Patrizia Colangeli
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
 
(Inserito dalla Redazione il 28/07/2007 alle 23:58:30, in Free Time, linkato 689 volte)
Un modo simpatico per celebrare una ricorrenza davvero speciale. I festeggiati hanno scelto di poter essere accompagnati da amici e parenti selezionati doc, presentandosi rigorosamente in Fiat 500 addobbate con nastri e coccarde argentee. Un aperitivo presso il Bar Villa Rosa, scarto dei regali e via… tutti insieme strombazzando verso la chiesa per svolgere la funzione religiosa. All’uscita una pioggia di riso e di confetti è caduta sui festeggiati come buon auspicio per loro e i loro cari, e di nuovo tutti assieme verso il quartiere Parioli dove il personale di un elegantissimo e ben conosciuto ristorante ha accolto il nostro arrivo. La cena è risultata molto “in” per l’ambiente esclusivo, per il suo menù ittico veramente raffinato accompagnato da vini particolarmente indicati, servita da un personale altamente qualificato pronto e preparato ad operare in qualsiasi evenienza, il tutto si è svolto con regolarità e buon umore. A fine serata distribuzione delle bomboniere per tutti i presenti, il taglio della torta ed infine il brindisi di auguri per i festeggiati esteso anche hai commensali presenti che si sono vivamente complimentati per lo svolgimento dell’evento e per il buon gusto degli organizzatori. Auguroni e buon 25° anniversario di nozze a Pino e Patrizia da tutti gli Amici, con la “A” maiuscola.
Articolo a cura di Stefano Del Greco
Fotoservizio realizzato da Marco Del Greco
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
 
(Inserito dalla Redazione il 27/03/2007 alle 23:48:06, in Free Time, linkato 624 volte)
Un’installazione di mille sculture in scala reale, intitolata Trash People firmata dall’artista tedesco Ha Schult e raffigurante mille uomini realizzati con materiali di riciclo, è esposta da qualche giorno in Piazza del Popolo a Roma. Si tratta di una mostra itinerante che fa tappa nella Capitale dal 20 al 29 marzo e ha già toccato, dal 1996, numerose location fra le più rappresentative del pianeta, come la Grande Muraglia, la Défense di Parigi, la piazza Rossa, e le piramidi di Giza. Entro la fine dell’anno i Trash People concluderanno il giro del mondo in Antartide. Se ne parliamo è anche perché l’ultima di queste figure è stata realizzata utilizzando parti di carrozzeria, meccanica e interni del monovolume Ford Galaxy e pertanto è stata soprannominata Galaxyman. Secondo l’artista tedesco queste sculture equivalgono a moderni nomadi, che viaggiano attorno al mondo in 16 container. E sono come degli ambasciatori per rammentarci il problema mondiale dei rifiuti.
Articolo a cura di Stefano Del Greco
Fotoservizio realizzato da Marco Del Greco
© PerLa Comunicazione - Riproduzione riservata
 
Pagine: 1
< dicembre 2018 >
L
M
M
G
V
S
D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
           

Titolo
Culture (4)
Free Time (10)
Motori (61)
Travel (1)

Catalogati per mese:
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018

Gli interventi più cliccati

Titolo

Le fotografie più cliccate

Titolo
ULTIMO NUMERO
Anno V - Numero #17
GENNAIO 2011
Prossima uscita prevista:
APRILE 2011
ARRETRATI
Anno IV - Numero #16
OTTOBRE 2010
Anno IV - Numero #15
LUGLIO 2010
Anno IV - Numero #14
APRILE 2010



18/12/2018 @ 20:32:01
script eseguito in 75 ms